Menu' Veloce

Visitare Monaco di Baviera con la famiglia

Blog 14 Giu 2019

Quando si organizza un viaggio, è sempre bello farlo insieme ai figli. Hai mai pensato di visitare Monaco di Baviera con la famiglia?

La patria dell’Oktoberfest è una delle città europee che più si appresta a questo tipo di attività, viste le sue numerose sfaccettature e le infinite attività che è possibile svolgere a qualsiasi età.

Di seguito, 5 consigli su come visitare la città insieme ai propri figli, per un weekend o un viaggio davvero unico.

Il carillon di Marienplatz

 

Visitare Monaco di Baviera con la famiglia: #1

A piedi (non) nudi nel parco

Se si capita in Baviera durante una bella giornata di sole, anche se si è in inverno ma non fa troppo freddo, si possono portare i bambini all’Englischer Garten, l’enorme parco famoso in tutto il mondo per essere più grande sia di Hyde Park a Londra che di Central Park a New York.

Un vero e proprio luogo di perdizione per i piccoli, che potranno scegliere uno dei tanti percorsi per passeggiate da seguire, qualche area vicino ai ruscelli da esplorare, o uno dei prati in cui sedersi e giocare o mangiare.

E per premiare i genitori tanto pazienti, un giro in un Biergarten, il giardino della birra, diventa quasi obbligatorio.

Visitare Monaco di Baviera con la famiglia: #2

Alla scoperta della storia dei giocattoli

Il museo del giocattolo è una delle attrazioni più curiose da visitare a Monaco di Baviera con la famiglia, sia per quanto esposto al suo interno, sia per quella che è la storia stessa dell’evoluzione dei giochi. Suddiviso in più piani, ognuno con una tematica specifica, offre anche delle mostre temporanee speciali, a volte per il pubblico femminile, altre per quello maschile. Ma tra orsacchiotti, robot e Barbie, ogni bimbo troverà sicuramente un angolo di museo che lo conquisterà.

È però importante tener presente una cosa molto importante, che è necessario far capire ai bambini prima di entrare, onde evitare spiacevoli sorprese: si tratta di giocattoli molto antichi, per cui si può guardare ma non toccare. Altrimenti, ovviamente, vale la regola del “chi rompe paga”.

Situato nella torre del Municipio Vecchio, l’Altes Rathaus, a Marienplatz, la piazza principale, permette, prima di entrare o una volta usciti, di godersi i bellissimi carillon e i rintocchi dell’orologio.

Visitare Monaco di Baviera con la famiglia: #3

Che ora è? Lo dice il carillon

Nel cuore del centro storico di Monaco, Marienplatz, oltre ad essere il punto di incontro sia per i turisti che per i cittadini, è anche uno dei luoghi di maggior interesse per via del famoso carillon che segna le ore.

Alle 11, a mezzogiorno e alle 17, sono centinaia le persone che si mettono con il naso all’insù per guardare la giostrina che, allo scoccare dell’ora, propone un teatrino sugli eventi storici bavaresi. È uno dei momenti più divertenti per i bambini, che tutti contenti, puntano il dito verso l’alto per indicare a mamma e papà quello spettacolino di pochi minuti che resta sempre e comunque un evergreen per tutte le età.

Lo spettacolo finisce nel momento in cui l’uccello d’oro cinguetta tre volte, per far capire al pubblico che il mini-show è terminato. Appuntamento alla prossima ora, come da calendario, per un’indimenticabile visita di Monaco di Baviera con la famiglia.

Visitare Monaco di Baviera con la famiglia: #4

La magia incantata del castello di Neuschwanstein

Un viaggio in Baviera non può essere considerato tale se non si portano i bambini a visitare qualche castello. Primo tra tutti, quello di Neuschwanstein, reso famoso da Walt Disney nei suoi cartoni.

In qualsiasi stagione dell’anno, questo posto incantato è in grado di conquistare tutti i bambini, anche quelli che non credono alle favole, per via del paesaggio stupendo che lo circonda.

Se da sotto sembra più una costruzione per bambine, una volta arrivati là, ci si rende conto che, con il suo aspetto medievale, è il posto ideale anche per i maschietti, che possono improvvisarsi re, briganti o soldati, fingendo una battaglia proprio sul ponte.

Visitare Monaco di Baviera con la famiglia: #5

Il pranzo è servito

Monaco è conosciuta per le sue birrerie, tra cui la Hofbrauhaus e la Augustiner, entrambe con a disposizione menù per bambini, in modo che i genitori possano assaggiare le miglior bionde del Paese.

Monaco di Baviera con la famiglia- Neuschwansteinein

 

Per chi invece preferisce un panino al volo o un picnic, durante la bella stagione la parola d’ordine sembra essere Viktualienmarkt, il grande mercato all’aperto dove si trova tutto il necessario per comprare un vero pranzo tedesco (in particolare i wurstel)e consumarlo o nei parchi pubblici o sulle poche panchine collocate qua e là. Aperto di mattina presto, il mercato offre tutto il giorno, tra gli altri prodotti, frutta fresca, formaggi, panini e snack.

Un pranzo non può però essere concluso se manca il dolce, e perché no, un bel pezzo di cioccolato. Una visita al negozio della Milka, che non si trova molto lontano dal Viktualienmarkt, può trasformarsi in un momento di vero piacere per tutta la famiglia. L’irresistibile mucca lilla, da sempre, fa strage di palati con i suoi cioccolatini, le sue tavolette e gli ovetti. Irresistibile resistere anche solo ai pupazzetti colorati sugli scaffali, figuriamoci a soddisfare l’acquolina in bocca.

Insomma, visitare Monaco di Baviera con la famiglia si rivela essere uno dei tanti bei ricordi di momenti indimenticabili trascorsi tutti insieme!

The following two tabs change content below.

Krizia Ribotta Giraudo

Giornalista, blogger e autrice con la passione per il cinema, la lettura e i viaggi. Pubblica articoli dal 2010, da quando ha iniziato a scrivere per giornali e blog italiani e americani, con cui continua a collaborare. Autrice di un libro per il sociale, sta per esordire come travel blogger con il suo primo ebook dedicato interamente a consigli, recensioni e confidenze sui viaggi.

Ultimi post di Krizia Ribotta Giraudo (vedi tutti)

← Natale in Baviera: tradizioni e usanze tipiche Monaco di Baviera con i bambini? 5 consigli per te →

Lascia un commento

x

Informativa sui cookie

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.