Menu' Veloce

Schrobenhausen e il suo “asparago reale”

Blog 18 Gen 2019

Tra le diverse cose che puoi fare nella patria dell’Oktoberfest, non puoi di certo saltare la visita di Schrobenhausen, una cittadina a nord di Monaco, che ogni anno, tra fine aprile e inizio maggio, ospita questo evento unico nel suo genere.

Schrobenhausen: a spasso per la città

Schrobenhausen, che si trova sulla strada tra Augusta e Ingolstadt, ti si presenta circondata da una cinta muraria che risale al ‘400, nonostante le sue origini risalgono a circa 200 anni prima. Tra le varie attrazioni che offre, ci sono le chiese di St. Jakob e la Frauenkirche, entrambe in stile tardo gotico e caratterizzate ciascuna da una torre campanaria.

Schrobenhausen-Vista dall'alto
 

Patria del pittore ritrattista Franz von Lenbach- di cui oggi si possono ammirare le sue opere alla Lenbachhaus di Monaco-, la città ospita il museo a lui dedicato nella casa natale, dove sono raccolte molte testimonianze della sua vita d’artista. Tra queste, il ritratto dell’amica della famiglia Lenbach, Eleonora Duse, con in braccio la figlia del pittore.

Non perderti poi il Pflegschloss, museo cittadino che ospita mostre temporanee, la Handwerkemuseum im Zeiselmairhaus, una casa-museo che mostra testimonianze di vita quotidiana e lavorativa nel corso dei secoli a partire dalla fine del 1400 fino agli anni ’70 del ‘900, e il Museo Landskencht, situato nella torre civica delle mura della città.

Schrobenhausen: il museo dedicato agli asparagi

E ovviamente il museo per cui Schrobenhausen è rinomata, il Museo Europeo degli Asparagi. Può farti ridere, ma è così. Inaugurato nel 1985, è dedicato interamente alla storia, alla cultura, all’arte e all’oggettistica  dell’asparago. Dagli utensili della cucina agli strumenti per la raccolta dell’ortaggio e per la sua coltivazione, dai quadri ai libri: ce n’è davvero per tutti i gusti.

Situato in Am Hofgraben 1, il museo vuole rendere omaggio all’asparago, chiamato “ortaggio reale”, non solo perché molto prezioso per l’economia locale, ma anche perché era uno dei cibi preferiti del re Ludovico II.

La stagione degli asparagi va solitamente da metà aprile fino a metà giugno, e nei pressi di Schrobenhausen oggi si contano circa 600 coltivatori che lavorano l’ortaggio di qualità principalmente bianca, che ha un gusto dolce e delicato.

Schrobenhausen: le sagre in città

Questo alimento è davvero così rinomato che ogni anno, in primavera, si svolge una sagra-mercato in suo onore, la Spargelmarkt. Lenbachplatz si popola di bancarelle dove i coltivatori espongono i loro prodotti, mentre i ristoranti fanno a gara a chi prepara il piatto più buono a base, ovviamente, di asparagi.

Schrobenhausen-Sagra degli asparagi

 

Per l’occasione Schrobenhausen si veste a festa, con sfilate in abiti tradizionali, musica e spettacoli e laboratori in piazza. Momento, questo, che fa da anticamera alla festa cittadina, la Schrannenfest, che si tiene a metà giugno. Tra musiche popolari, cibo bavarese e fiumi di birra, questi due avvenimenti si rivelano l’occasione giusta per visitare la città e per riscoprire antiche tradizioni locali. Non perderti quest’occasione!

Schrobenhausen: per una visita reale

Schrobenhausen si trova a circa 2 ore di treno da Monaco, a circa 1 ora di treno da Augusta e a poco meno di un’ora da Ingolstadt, quindi si rileva un punto interessante presso cui sostare durante il tuo viaggio in Baviera. Dopo aver visto i maestosi castelli del re pazzo, e aver appreso il suo stile di vita molto particolare, vuoi forse non assaggiare il “suo” asparago, accompagnato da una bella bionda? Potresti anche approfittarne per scegliere la “tua” birra preferita, di cui fare rifornimento durante l’Oktoberfest!

The following two tabs change content below.

Krizia Ribotta Giraudo

Giornalista, blogger e autrice con la passione per il cinema, la lettura e i viaggi. Pubblica articoli dal 2010, da quando ha iniziato a scrivere per giornali e blog italiani e americani, con cui continua a collaborare. Autrice di un libro per il sociale, sta per esordire come travel blogger con il suo primo ebook dedicato interamente a consigli, recensioni e confidenze sui viaggi.

Ultimi post di Krizia Ribotta Giraudo (vedi tutti)

← Le Faber-Castell, le matite prodotte in Baviera Capodanno a Budapest, tra tradizioni e curiosità →

Lascia un commento

x

Informativa sui cookie

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.