Menu' Veloce

Monaco a misura di bambino: 6 luoghi da visitare

Teatro Marionette Monaco

 

Non solo terra natìa dell’amatissimo Oktoberfest, di splendide birrerie mitteleuropee e cultura high tech, Monaco di Baveria, ventre materno ricco di tradizioni secolari, racconti mitologici e castelli fiabeschi, offre l’istantanea di un luogo che racchiude in sé l’efficienza di una metropoli e il calore umano di una cittadina di provincia.

Connubio idilliaco di storia, modernità, divertimento; danza suggestiva di chiese gotiche, mercati, municipi e gallerie d’arte. Il suo folklore, i  tesori ricchi di fascino, arte e storia riescono a conquistare anche il cuore dei più piccoli, rendendo questa città una meta ideale per un divertente viaggio in famiglia.

Stagioni consigliate: primavera e inizio d’autunno.

Abbiamo creato per voi una classifica di 6 posti da visitare, che incanteranno grandi e piccini, per scoprire una Monaco a misura di bambino.

1. KinderReich

Deutsches Museum
9:00-17:00
Intero/ridotto/family ticket: €11/4/23
Tram n.18

Situato all’interno di uno dei musei più conosciuti della città bavarese, questo tempio della tecnologia, dell’ingegneria e della fisica ospita un vero e proprio “regno dei bambini”, realizzato nel piano seminterrato in fondo all’esposizione aeronautica, dove verranno accolti dalle attività più stimolanti e divertenti: un motore a scoppio che può essere visitato all’interno, esperimenti con l’acqua – turbine, chiuse, vasi comunicanti – (consigliabile portare un cambio/asciugamano), strumenti musicali, camion dei pompieri, giocattoli tecnici, computer con software appositi, una ruota per topi a dimensione d’uomo e illuminanti esperimenti che piaceranno sicuramente anche alle menti più giovani.

2. Museum Mensch und Natur

Schloss Nymphenburg
Martedì-venerdì: 9-17
Giovedì: 9-20
Sabato, domenica e festivi: 10-18
Lunedì di Pasqua: 10-18
Biglietti intero/ridotto: 3,50€/2,50

Museo interattivo, incorniciato da un parco meraviglioso, ricco di storia, scava sino alle origini del pianeta terra, delle specie animali e dei minerali. Ciò che lo distingue dai più tradizionali musei dalla classica impostazione accademica è l’installazione di presentazioni multimediali, interattive, diorami con animali, reperti e ricostruzioni.

La struttura ospita un’esposizione permanente articolata in diversi nuclei tematici: genetica, evoluzione, cervello umano, geologia, paleontologia, zoologia, storia della vita e mineralogia.

Unica pecca: le presentazioni sono interamente, ed esclusivamente, in tedesco.

3. Tierpark Hellabrunn

Tierpakstrasse 30
9-18
Intero/ridotto/family ticket: €14/5/17-30
U3, fermata Thalkirchen

Splendido parco e giardino zoologico, ospita al suo interno molte specie rare, 5000 animali impellicciati, con pinne e pennuti. Quello che lo diversifica e lo rende degno di nota è anche la creazione di ampi habitat naturali legati ai continenti d’origine delle singole specie ospitate; un’oasi naturale dove potrete imparare, dare da mangiare a cervi, caprette e oche, visitare la casa delle giraffe e dei rinoceronti o guardare ammaliati gli splendidi orsi polari del “Polarium”.

Stagione consigliata: primavera/estate

Parcheggio: 4€, giornata intera.

4. Teatri

 –Münchner Theater fur Kinder
Dachauer Strasse 46
Biglietti: €8/11

Münchner Marionetten Theater
Blumenstrasse 32
Biglietti: €8-18

Favole, classici e simpatiche marionette entrano in scena per incantare intere generazioni di piccolissimi e non; soluzione ideale per momenti di relax e svago: il vostro corpo si rilasserà ma la vostra mente continuerà il suo viaggio all’insegna della fantasia  e dell’immaginazione.

5. Englisher Garten

Aperto tutto l’anno, 24 h su 24
U3 o U6, fermate: Odeonsplatz, Universität, Giselastraße, Münchner Freiheit
Tram n.17, fermata: Tivolistrasse
Bus 54, 154 fermata: Chinesischer Turm, o da Marienplatz il bus N.100.

Conosciuto come uno dei parchi cittadini più grandi in assoluto, si estende per circa 373 ettari: ampie distese di verde vengono attraversate e incorniciate da ruscelli e laghetti, rendendolo un luogo pieno di armonia, ideale per una gita in bicicletta o un pic-nic inaspettato. Più ampio del Central Park di New York e del londinese Hyde Park, i sentieri sono incorniciati da scuri boschi di querce ed aceri.

Qui potrete assistere alle esibizioni dei surfisti sull’Isar, dar da mangiare agli scoiattoli, pranzare al Biergarten, fare jogging, fare il bagno nel fiume o rilassarvi nella meravigliosa Casa del tè giapponese e degustare uno degli aromatici infusi preparati meticolosamente secondo i dettami della tradizione più antica.

Nel delizioso lago che troverete al centro di questo immenso parco potrete noleggiare una canoa per fare un giro attorno alle tre isolette; durante le stagioni invernali l’ampio canale gela, permettendo ai visitatori di cimentarsi in divertenti esibizioni sul ghiaccio.

Attenzione: durante la stagione estiva è presente una zona – circoscritta – naturista, assolutamente legale e socialmente accettata; si trova tra il Monopteros e la Japanisches Teehaus. L’area è stata istituita a partire dagli anni ’60, dato il periodo storico fece molto scalpore e divenne subito nota ben oltre i confini della città bavarese.

 6. Sea life München

10-19
Willi-Daume-Platz 1
Intero/Ridotto: 10.50/7.95 (prezzi online, in biglietteria i costi aumentano del 40%)

Struttura piccola ma curata, suggestiva e interessante. Giochi di luce, oblò, scalette, sottopassaggi, schermi, corridoi e saloni.

Gli amanti dei fondali sottomarini apprezzeranno questo affascinante parco acquatico, un’immersione nel magico mondo di Nemo dove potranno ammirare oltre 4000 esemplari tra cui: squali, cavallucci marini, tartarughe e  murene. Alcune ambientazioni sono state studiate in modo da ricreare alcuni scenari marini tipici di alcune specie presenti.

oktoberfest bambini

 

In una Monaco a misura di bambino, poi, per i piccoli più creativi e per gli artisti in erba, segnaliamo, inoltre, Dschungelpalast. Qui l’handmade regna sovrano, vengono organizzati laboratori d’arte (economicamente accessibili) e la domenica un ottimo brunch  da degustare tutti insieme.

Per finire, i bambini possono anche essere protagonisti dell’Oktoberfest! I martedì pomeriggio della Festa della Birra sono “dedicati” alle famiglie. Dolciumi, palloncini colorati, eventi e manifestazioni organizzate per i più piccoli e molto altro! Per maggiori informazioni cliccare QUI.

The following two tabs change content below.

Federica Ielapi

Eternamente fuori posto e alla ricerca di Se Stessa. Laureata in Filosofia e, attualmente specializzanda in Relazioni Internazionali, ha lavorato nel mondo dell’editoria e collabora da diversi anni con alcuni uffici stampa. Innamorata di Arte, fotografia, scrittura e viaggi: splendide metafore di un’esplorazione che alla fine rimane sempre un cammino di scoperta interiore. “In verità, il viaggio attraverso i paesi del mondo è per l'uomo un viaggio simbolico. Ovunque vada è la propria anima che sta cercando. Per questo l'uomo deve poter viaggiare”.
← Calcio a Monaco: il Bayern e l'Allianz Arena Nymphenburg: il castello delle ninfee →

Lascia un commento

x

Informativa sui cookie

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.