Menu' Veloce

Michaelskirche

MichaelskircheMichaelkirche, la chiesa di San Michele di Monaco di Baviera, è una delle chiese più importanti della città. E’ stata costruita per volere di Guglielmo V per ordine dei Gesuiti nel 1583, durante la controriforma cristiana. I lavori di costruzione terminarono del 1597. Durante la seconda guerra mondiale, Rupert Mayer, dal pulpito della chiesa, predicò contro i nazisti nonostante gli arresti e alla fine fu deportato in un campo di concentramento.
Dopo la guerra la Michaelkirche fu quasi del tutto distrutta e negli anni 1947-1948 fu ricostruita per permettere ai fedeli di ritrovare la fiducia attraverso la preghiera collettiva e la celebrazione della santa messa.
La chiesa fu resa celebre per il suo organo e le sue rappresentazioni teatrali ecclesiali. Uno degli organisti e musicisti più ricordati fu Caspar Ett.

Michaelskirche internoAll’entrata della chiesa c’è la statua dell’Arcangelo Gabriele e nelle varie cavità si trovano diverse statue raffiguranti la dinastia Wittelsbach.
La Michaelkirche, la chiesa di San Michele, è composta da un’unica navata larga circa 20 metri, realizzata secondo il modello della Chiesa del Gesù di Roma.

Come arrivare alla Michaelkirche

Per arrivare alla Michaelkirche da Marienplatz procedi in direzione Ovest su Kaufingerstraße e poi su Neuhauser Straße. La destinazione è sulla tua destra.

Mappa della Michaelskirche

x

Informativa sui cookie

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.