Menu' Veloce

La Baviera in bicicletta: 7 itinerari Cicloturistici

Blog, Monaco 17 Giu 2016


baviera in biciletta

 

La Baviera è una delle regioni europee che meglio si presta a essere esplorate in bicicletta da parte di turisti, escursionisti o semplici viaggiatori di passaggio per una breve sosta; con il suo fascino fiabesco e i suoi immensi spazi verdi, diventa una meta ideale per tutti gli amanti della natura o per impavidi ciclofili in stile Paolo Rumiz.

La Baviera in bicicletta

L’utilizzo della mountain bike è molto diffuso sia nella Foresta Nera che in quella Bavarese: qui sarete impegnati per ben 450 km in sentieri impervi, salite vertiginose e paesaggi mozzafiato, non a caso i migliori professionisti si recano ogni anno qui per sfidarsi nelle più conosciute gare internazionali (Worldclass MTB Challenge, Ultra Bike Marathon, Vaude Trans Scwarzwald).

Vi segnaliamo 7 itinerari cicloturistici che vi permetteranno di assaporare a pieno l’intensa bellezza di questi luoghi.

La Baviera in bicicletta: info utili

  1. le biciclette hanno la possibilità di circolare su tutte le statali e strade, gli itinerari sono ben segnalati e spesso adiacenti a zone poco praticate da autoveicoli;
  2. possono essere trasportate su quasi tutti gli autobus, traghetti e treni (U-Bahn, S-Bahn, esclusi quelli ad Alta Velocità – ICE) previo l’acquisto di un biglietto a parte;
  3. nella regione meridionale tedesca sono presenti circa 250 stazioni ferroviarie entro le quali troverete apposite agenzie di noleggio dove poter scegliere tra biciclette elettriche, minicycle, mountain bike, biciclette da città e da escursione (tariffe: 7-45 € giornalieri/47-130 €  settimanali).

La Baviera in bicicletta: 7 itinerari per scoprire la zona

1. Donauradweg (Danube Bike Path)

Tragitto: da Neu-Ulm a Passau

Km: 434

Livello: medio-facile

Una delle piste ciclabili più gettonate del vecchio continente. Inizia in Germania a Donaueschingen e termina sul Mar Nero in Romania, costeggiando il Danubio; ben curata e adatta anche a famiglie. A Vienna potrete scegliere se proseguire verso Est (in direzione della Slovacchia) o verso Ovest, attraversando meravigliosi paesaggi immersi nella natura e caratteristici paesini.

2. Altmühltal-Radweg

Tragitto: Rothenburg- Beilngries

Km: 160

Livello: medio-facile

Questa pista ciclabile, molto meno conosciuta della precedente, costeggia il corso del fiume Altmühl che si estende per 234 km nella regione della Baviera. È totalmente immersa nella suggestiva natura della valle e segue il corso del fiume nel tratto in cui attraversa il Naturpark Altmühltal. Un percorso che permette di attraversare il meglio della Baviera, addentrandosi in foreste, affiancando aspre cime montane e anse sinuose di fiumi.

“Oltre che per paesaggi e patrimonio naturalistico, ciclabili e sentieri si distinguono per l’alta qualità organizzativa e infrastrutturale. Ad esempio l’Altmühltal-Radweg (166 km), da anni nei “top 10” della federazione ciclistica ADFC, segue l’Altmühl su un percorso dolce, lontano dalle strade e adatto anche a famiglie con bambini, mentre sentieri escursionistici come l’Altmühltal-Panoramaweg (200 km), uno dei “Top Trails of Germany”, conducono a località di grande pregio storico-culturale”.

Bodensee Konigssee Radweg

Tragitto: Lindau-Kinigssee

Km: 461

Livello: medio

Da Lindau, sul lago di Costanza, a Berchtesgaden; il percorso è di media difficoltà e si snoda lungo le pendici delle Alpi offrendo una vista mozzafiato

4. Romantische Straße

Tragitto: Würzburg-Füssen

Km: 360

Livello: facile

La strada romantica rappresenta uno degli itinerari turistici più frequentati del Paese, attraversa numerosi luoghi d’interesse attraverso vie poco trafficate. Nel vostro tragitto incontrerete meravigliosi borghi, chiese d’età barocca, diversi castelli tra cui quello di Neuschwanstein, il fiume Meno, le Alpi tedesche e le cittadine di Füssen e Würzburg.

Questo itinerario inizia i suoi 360 km a Würzburg dove potrete visitare la fortezza originaria di principi e vescovi e la Residenza Barocca; proseguendo attraverso Creglingen troverete il museo del ditale e la caratteristica Rothenburg. L’ultima tappa del vostro percorso sarà Füssen. Se volete fare una piacevole sosta, tra le tante cittadine presenti sulla via, vi segnaliamo Nordlingen, tra tutte forse la meno turistica: adagiata in un cratere creato da un meteorite custodisce ancora al suo interno le antiche mura difensive.

Se avete invece pochi giorni a disposizione e volete concentrarvi sulla città di Monaco per scoprirla  e assaporarla in ogni suo angolino, potrete optare per degli itinerari più brevi e legati alla storia della città.

Mike’s Bike Tours offre comodissime biciclette con cestino, lucchetto e mappa della città (20€  il primo giorno e 15€ dal giorno successivo), cicloveicoli con seggiolino (senza supplemento) e bici per bambini (14€); oltre al noleggio offre dei meravigliosi tour della città tra cui:

5. Classic Bike Tour

Tempo impiegato: 4 h

Numero massimo di prtecipanti: 25

Il tour copre una breve introduzione sulle origini della città e sulla storia relativa agli edifici situati nel cuore della parte antica, la maggior parte delle attrazioni più importanti di Monaco, incluso un terzo del giardino inglese, un rilassante percorso lungo il fiume Isar, una delle spiagge più importanti di Monaco, il parlamento Bavarese (Maximilaneum), Volksbad, Deutsches Museum, Lukas Kirche. È prevista anche una sosta di un’ora per il pranzo nel beer garden più conosciuto della città.

strada romantica

6. Superior Bike Tour

Tempo impiegato: 5 h

Numero massimo di prtecipanti: 16

Oltre all’introduzione iniziale, alla pausa pranzo e alle già citate attrazioni cittadine, il tour permetterà di visitare anche Konigsplatz e altri scorci meravigliosi dove potrete mettere in atto le vostre doti nascoste da amatori della fotografia.

7. Deluxe Bike TourThird Reich Bike Tour

Tempo impiegato: 5 h

Numero massimo di prtecipanti: 12

Include tutto ciò che è compreso dal Superior Bike Tour e numerosi altri luoghi  tra cui: The Olympic Park, The Nymphenburg Palace e BMW World.

The following two tabs change content below.

Federica Ielapi

Eternamente fuori posto e alla ricerca di Se Stessa. Laureata in Filosofia e, attualmente specializzanda in Relazioni Internazionali, ha lavorato nel mondo dell’editoria e collabora da diversi anni con alcuni uffici stampa. Innamorata di Arte, fotografia, scrittura e viaggi: splendide metafore di un’esplorazione che alla fine rimane sempre un cammino di scoperta interiore. “In verità, il viaggio attraverso i paesi del mondo è per l'uomo un viaggio simbolico. Ovunque vada è la propria anima che sta cercando. Per questo l'uomo deve poter viaggiare”.
← Tollwood Festival 2016: 29 giugno-24 luglio Calcio a Monaco: il Bayern e l'Allianz Arena →

Lascia un commento

x

Informativa sui cookie

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.