Menu' Veloce

Attrazioni in Alta Baviera

Blog 31 Mar 2017

Monaco di Baviera è una bellissima città, ma non è la sola della regione. Ci sono molte città e tanti paesi con un proprio fascino sparsi per tutta la Baviera e oggi vi voglio parlare degli affreschi sulle case delle città dell’Alta Baviera, Oberbayern in tedesco, che poi in realtà siamo a sud della regione, ma questo è un dettaglio poco rilevante al momento.

Parliamo di affreschi, parliamo dunque di arte pittorica, in particolare di una tecnica particolare definita Lüftlmalerei, che tradotto significa pittura d’aria. È una tecnica particolare in quanto è usata per decorare le facciate delle case ed è tipica della tradizione contadina dell’Oberbayern.

Alta Baviera- case

 

Gli affreschi si ispirano a quelli del barocco italiano ma i pittori locali del XVIII secolo li hanno interpretati usando colori tenui che danno un senso di leggerezza all’opera. Il più famoso di questi pittori fu Franz Zwinck, di cui oggi si possono vedere i suoi affreschi sulle facciate della Forsthaus, la Mußldomahaus e la Pilatushaus di Oberammergau.

Ma vediamo ora dove possiamo trovare queste bellissime facciate affrescate.

Attrazioni in Alta Baviera: Oberammergau

Non lontano dal castello di Linderhof e dall’abbazia di Ettal si trova Oberammergau, località turistica famosa per le case affrescate, gli abili intagliatori, piste per lo sci di fondo e per la rappresentazione decennale della Passione di Cristo (Passionsspiele).

La Passionsspiele è nata nel 1634 grazie a un voto fatto dagli abitanti del paese dopo un’epidemia di peste che per diversi mesi causò soltanto morti e sofferenze. Oggi questa rappresentazione coinvolge migliaia di persone tra cast artistico e tecnico.

Il centro storico è decorato dagli affreschi della pittura d’aria, in particolare segnaliamo la Geroldhaus, la Forsthaus, la Mußldomahaus e la Pilatushaus. I temi degli affreschi sono prevalentemente a carattere religioso ma in alcuni casi si trovano soggetti di favole conosciute.

Attrazioni in Alta Baviera: Garmisch-Partenkirchen

Vicino al confine austriaco si trova la città di Garmisch-Partenkirchen, fondata nel 1935 dall’unione delle due città da cui prende il nome. Nel 1936 la città ospitò le Olimpiadi invernali e nel 1978 e poi ancora nel 2011 si tennero i Mondiali di sci alpino.

Nel centro storico si trovano case affrescate con temi a carattere religioso o agricolo, decorate anche con fiori sui balconi.

Altre attrazioni di questa città sono la chiesa gotica vecchia di St. Martin che presenta vetrate colorate e affreschi della Passione di Cristo risalenti al XV secolo e la chiesa nuova, costruita tra il 1730 e il 1734 che porta lo stesso nome.

Garmisch è anche nota per il festival annuale di musica dedicato a Richard Strauss che qui morì nel 1949.

Attrazioni in Alta Baviera: Mittenwald

A sud di Garmisch-Partenkirchen troviamo il villaggio di Mittenwald, un piccolo paese che Goethe, durante il suo soggiorno nel 1786, definì “un vivace libro illustrato” per gli affreschi sulle case. Ma le case dipinte non sono le uniche attrazioni di Mittenwald.

Verso la fine del 1600 un giovane allievo dei più celebri liutai cremonesi, portò in Baviera l’arte e i segreti per costruire questi strumenti musicali ad arco. Nel Geigenbaumuseum si possono trovare i capolavori creati dagli artigiani di Mittenwald. Un vanto per questo piccolo paese è proprio la scuola statale per diventare liutaio.

Vi è poi una manifestazione che si tiene ogni 5 anni, il Bozner Markt (quest’anno va dal 5 al 13 agosto). La manifestazione rievoca il periodo fiorente iniziato nel 1487 che vede il trasferimento del mercato di Bolzano a Mittenwald, che all’epoca era uno tra i principali centri di scambi commerciali tra Oriente e Occidente.

Attrazioni in Alta Baviera: Bad Tölz

A sud di Monaco si trova la famosa località termale di Bad Tölz, città che fu scelta dal premio Nobel Thomas Mann come residenza estiva dal 1909 al 1917.

Le case affrescate si possono trovare in Marktstraße, una tra le vie più belle della Baviera e protagonista del magico mercatino di Natale. Le facciate delle case, che in origine appartenevano a famiglie borghesi e commercianti di zona, rappresentano temi religiosi e vita contadina.

Sul Kalvarienberg, Monte Calvario, si trova la Heilig-Kreuz-Kirche, una chiesa settecentesca che al suo interno si trova la Scala Santa e a fianco la cappella di San Leonardo. Qui il 6 novembre di ogni anno si svolge la celebre cavalcata di San Leonardo, una via crucis che parte dal centro cittadino e arriva fino alla collina per onorare il patrono del bestiame.

Attrazioni in Alta Baviera: Ruhpolding

A sud-est della regione bavarese si trova Ruhpolding, un tranquillo paese circondato da laghi, montagne e distese erbose che messi assieme conferiscono il mix perfetto per una vacanza in pieno relax.

Divenne una famosa stazione sciistica negli anni ’50 e ospita competizioni internazionali di sci di fondo e biathlon.

È tra i paesi più pittoreschi della regione, le case affrescate sono anche decorate con fiori colorati posti su balconi e finestre e si possono trovare in ogni angolo di questa piccola città.

Da menzionare è il Freizeitpark, parco dei divertimenti, un posto da favola dove portare i vostri bambini ed essere immersi nella natura. Il parco aprirà l’8 aprile 2017 con orario giornaliero che va dalle 9 alle 18. Il prezzo del biglietto adulto (dai 12 anni in su) è di 13.50€, mentre il biglietto ridotto (bambini fino a 11 anni e fino a 90 cm di altezza) è di 11.50€.

Case affrescate in Alta Baviera

 

Attrazioni in Alta Baviera: Berchtesgaden

A pochi km dal confine austriaco troviamo la storica Berchtesgaden che per secoli fu un importante feudo religioso e non solo. Grazie alla presenza di miniere saline, Berchtesgaden è stata tra le principali roccaforti della via del sale. Le miniere saline sono tutt’ora visitabili tramite un percorso guidato che comprende la visita a un lago sotterraneo.

Oltre alle case affrescate del centro storico, a Berchtesgaden è possibile visitare una parte del castello, un ex complesso conventuale ora di proprietà dei Wittelsbach che a inizio Ottocento trasformarono in residenza estiva. Una parte del castello non è visitabile in quanto ancora oggi è abitata dai membri dell’ex famiglia reale.

The following two tabs change content below.

Stefania Bellotto

Ciao sono Stefania, mi piace viaggiare e scoprire posti nuovi, gente nuova, vecchie tradizioni, lingue... Ho l'abitudine di perdermi dentro a un buon libro, una fanfiction, musica, qualunque cosa che mi faccia allontanare dal presente per un po'. La mia vita è un infinito Work in Progress.

Ultimi post di Stefania Bellotto (vedi tutti)

← Scoprire Mittenwald: tutto quello che c'è da sapere Relax all’Hofgarten di Monaco di Baviera →

Lascia un commento

x

Informativa sui cookie

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.