Menu' Veloce

L’Englischer Garten

Blog 30 Ott 2015

L’Englischer Garten è un grande parco pubblico cittadino che si estende dal centro fino al confine nord orientale di Monaco di Baviera ed è molto frequentato sia dagli abitanti della città che dai turisti.

Monopteros

 

È diviso in due parti dalla trafficata strada Isarring: la parte meridionale e la parte settentrionale, chiamata Hirschau. La prima è una zona molto frequentata e nelle giornate di sole si riempe spesso di persone che si sdraiano sui prati, mentre l’Hirschau ha un aspetto molto diverso, si tratta di una zona molto tranquilla, serena e soprattutto silenziosa.

All’interno del parco troviamo alcuni monumenti e attrazioni che vale la pena visitare.

Kleinhesseloher See

Il Kleinhesseloher See (“lago di Kleinhesselohe” ), alimentato dal fiume artificiale Eisbach, fu realizzato intorno al 1800 tra i quartieri di Schwabing e Kleinhesselohe. Fu successivamente ingrandito tra il 1807 e il 1812.

All’interno del lago troviamo tre isolette che portano rispettivamente i seguenti nomi:

  • Königininsel
  • Kurfürsteninsel
  • Regenteninsel

Potrete dare un’occhiata alle isolette avvicinandovi tramite delle barchette o tramite i pedalò che è possibile noleggiare sulla riva del lago. È una delle mete più amate del parco perché ci si può sdraiare e vi potrete rilassare con il rumore dell’acqua.

Chinesischer Turm

Costruita tra il 1789 e il 1790 da Johann Baptist Lechner, ha una forma poligonale ed è composta da 5 piani collegati tra di loro con una scala a chiocciola. Ogni piano ha un tetto ondulato dal quale pendono delle campane dorate.

La Chinesischer Turm  fu distrutta durante la seconda guerra mondiale e fu ricostruita minuziosamente nel 1952 uguale all’originale. È circondata da un Biergarten da 7000 posti da sedere, il secondo più grande della città. Questo monumento appare frequentemente negli episodi della celebre serie televisiva dell’Ispettore Derrick.

Nei dintorni della Torre Cinese troviamo inoltre una giostra per bambini e gli “Ökonomiegebäude” (edifici economici), che attualmente ospitano gli uffici amministrativi dell’Englischer Garten.

Monopteros

Si tratta di un tempietto neoclassico a pianta circolare di tipo monoptero come dice il nome stesso. Domina il Giardino Inglese di Monaco ed è preso d’assalto durante l’orario del tramonto poiché offre una vista davvero spettacolare.

Fu commissionato da Ludovico I Re di Baviera e progettato da Leo von Klenze nel 1831. La sua realizzazione comportò l’edificazione, negli anni precedenti, di una collina artificiale su cui ora lo possiamo ammirare.

Japanisches Teehaus

Costruita nel 1972 per celebrare le Olimpiadi estive che si tennero a Monaco, la casa del té giapponese si trova nella parte meridionale del parco e precisamente su una piccola isoletta. Questa attrazione è composta da una sala e da un giardino in stile giapponese dove tuttora si tiene regolarmente una cerimonia tradizionale per la consumazione del tè.

Il parco è aperto tutto l’anno 24 ore su 24. Solo i Beergarten al suo interno hanno differenti orari rispetto al parco.

Englischer Garten
 

3 curiosità sull’Englisher Garten

  • C’è un’area dedicata al nudismo, quindi non scandalizzatevi se in alcune zone del parco troverete persone completamente nude che prendono tranquillamente il sole;
  • durante il mese di dicembre presso la Torre Cinese vengono raggruppate numerose bancarelle di artigianato e leccornie natalizie, dei veri e propri mercatini di Natale;
  • è possibile fare delle gite in carrozza di 60 minuti che partono dalla Torre Cinese e vi faranno visitare l’intero parco.

 

The following two tabs change content below.
Lifestyle blogger con un sorriso contagioso e una passione sfrenata per i viaggi e il make-up. Sogna di vivere viaggiando. Seguila nella realizzazione del suo sogno.

Ultimi post di Marianna Lagani (vedi tutti)

← Il currywurst, uno dei tipici street food tedeschi Alla scoperta del Deutsches Museum →

Lascia un commento

x

Informativa sui cookie

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.